FOOB
×
 x 

Carrello vuoto
Search

       

 

26-05-1944

TEARS and RUBBLE.

At the end of second world war, USA were to help Italians to hut Nazists out of Italy. They Bombed a lot of Italian place, and in Tivoli, they bombed civil house. Mrs Maria heard sonar and only little Elena is out of their home. Mrs Maria went out to find little Elena who was out in Via Pacifici to buy a cherry boxes. It was too late for Mrs Maria. She died, with other civilians. She died for the love that only a mother can have for their sons.

She died for free.

She died for a fucking error by the allies that want to lock Nazists between Tivoli and Frascati. A lot of curch was bombed. More lucky people managed to escape in a the refuges.  Mrs Maria is one of the 400 victims of bombed.

Lukily, Little Elena was helped by a woman to escape.


 

Via S. Croce after bombed. Via S.Croce dopo i bombardamenti.


26-05-1944

LACRIME e MACERIE.

Alla fine della seconda guerra mondiale, l’esercito Americano venne in aiuto agli Italiani per far scappare i Nazisti fuori dalla nazione.

Bombardarono moltissime citta’, a Tivoli distrussero numero abitazioni civili. La signora Maria Berti avvertendo le sirene per i bombardamenti si accorse che la piccola Elena non era nel nascondiglio e usci’ per andare a cercarla.

La piccola Elena era ingenuamente uscita per comprare delle ciliegie in via Pacifici. Fu troppo tardi per Maria. Mori’ sotto le macerie insieme ad altri Tiburtini. Mori’ per l’amore incontrastato che solo una madre puo’ avere per i propri figli.

Mori’ per la liberta’.

Lei mori’ per un errore degli alleati che volevano bloccare i Tedeschi in ritirata tra Tivoli e Frascati. I Nazisti erano gia’ fuggiti. Per fortuna molti Tiburtini riuscirono a scappare nei rifugi sotterranei.

Maria Berti Faiazza fu una tra le 400 vittime dei bombardamenti.

Fortunatamente la piccola Elena Berti riusci’ a  rifugiarsi in un portone a Via Pacifici, aiutata da una dolce signora.


TOP
Documento senza titolo